Dicono di Me

“Ho conosciuto Chiara all’università, laurea magistrale in Pedagogia. Eravamo ad un corso che prevedeva delle simulazioni di casi, in cui lei si propose di partecipare. Perché Chiara è così: si mette sempre gioco, non si tira mai indietro ed é davvero sul pezzo, immergendosene totalmente. È sicura ma è soprattutto capace di dare sicurezza, anche se non ostenta nessuna delle sue capacità, ha stoffa da vendere ed è propria della sua intelligenza la capacità di mettersi costantemente in discussione, analizzando e analizzandosi brillantemente. Mi piacque subito, quei feeling immediati che senti come legami arcaici, ma fu in seguito che scoprii la sua vena artistica che nulla c’entra eppure tutto e che lei ha sapientemente unito alla passione per i bambini. Quando rimasi incinta realizzare la cameretta di mio figlio fu parte del pensarlo, aspettarlo, immaginarlo e immaginarci insieme a lui. Le idee erano tante ma solo nel confrontarmi con lei scoprii come era semplice realizzarle, avendo la possibilità di parlarne con chi davvero sapeva ascoltare e tradurre in opera. Fu semplice e immediato come la nostra amicizia. Poco prima dello scadere del termine, Chiara venne a casa nostra e trasformò le mie ansie del ‘concretamente come facciamo, verrà bene, i colori scelti stanno bene, il nido sarà tutto pronto in tempo per accogliere il nostro cucciolo’ in rilassanti chiacchiere, disegno e pittura. Con la bolla in mano, i pennelli e i barattoli di tempera, avevo l’impressione che qualunque mio desiderio potesse realizzarlo, comprendendo la mia mano al suo interno, così che ci fosse la sua professionalità ma anche il tocco meno saggio ma amorevole di una me prossimamente mamma. Alla fine dei due giorni di lavoro la camera era quella che le mie notte avevano sognato e ancora oggi, dopo due anni, ogni volta che ci entro sento il calore di un sogno che è stato realizzato. Grazie da Alice, Marcello e, soprattutto, dal piccolo Jacopo che sta crescendo fino a toccare le stelle e ritorno.”

di Alice F. dicembre 2015

“Non ricordo più esattamente come ho conosciuto Chiara lei forse ha più memoria di me ma so che Chiara ha avverato il mio sogno. Vado per gradi: dopo il trasloco nella mia casa volevo realizzare qualcosa di speciale. Io sono abbondante e guarda caso il mio pittore preferito è Botero. Volevo qualcosa che mi rispecchiasse e che mi facesse sorridere,  mi è venuto in mente un dipinto in bagno, una riproduzione di un Botero. Ho cercato inutilmente ma, quando dicevo cosa  mi piaceva nessuno voleva azzardare. Con Chiara al primo incontro ho ascoltato le sue proposte ma lei si è accorta che io sognavo qualcosa di diverso. Mi ha chiesto quale era il mio desiderio e io mestamente le ho detto; vorrei una riproduzione di Botero e le ho fatto vedere cosa. Non si è scomposta, abbiamo fissato un altro appuntamento ed è arrivata con i bozzetti. Il mio sogno si avverava. Ho detto subito si. In poco tempo ha dipinto sulla parete del bagno il quadro da me tanto desiderato. Cosa posso dire di Chiara? ;Molto professionale. il suo lavoro mi ha soddisfatto al massimo, ha saputo capire dai miei sguardi che io volevo altro, mi ha ascoltato con grande intelligenza, ha capito chi ero io e che volevo un dipinto speciale che mi somigliasse, insomma ha capito il mio desiderio  e ha realizzato il mio sogno! Bè Chiara ti auguro tanta fortuna e che ogni tuo obiettivo si realizzi.

Grazie Chiara!”

di Susanna P. settembre 2016

“Ho contatto Chiara per decorare una parete della mia nuova cucina. Ho lasciato a lei la scelta dei colori e del disegno da fare e sono rimasta molto soddisfatta, perchè ha abbinato ai nuovi arredi i colori della parete. L’idea che mi è piaciuta di più è che ha lasciato uno spazio libero su cui attaccare e staccare fotografie e cartoline a cui tenevo molto. Il prezzo è stato competitivo e devo dire che ha lasciato l’ambiente pulito e non ho dovuto faticare a sistemare dopo la fine del lavoro.”

di Elena P. ottobre 2016

“Inizialmente pensavo di essere capace di sistemare la cameretta per mio figlio, ma più il tempo passava e più mi rendevo conto che non era così semplice come lo avevo immaginato. Poi ho conosciuto Chiara un po per caso e ho capito che un occhio esterno a casa nostra poteva esserci utile per capire come organizzarci al meglio e devo ammettere che così è stato! Chiara si è occupata del progetto vero e proprio della cameretta e degli arredi scelti per Francesco. Ottimo lavoro!”

di Alessandra P. dicembre 2016

“Inizialmente pensavo di essere capace di sistemare la cameretta per mio figlio, ma più il tempo passava e più mi rendevo conto che non era così semplice come lo avevo immaginato. Poi ho conosciuto Chiara un po per caso e ho capito che un occhio esterno a casa nostra poteva esserci utile per capire come organizzarci al meglio e devo ammettere che così è stato! Chiara si è occupata del progetto vero e proprio della cameretta e degli arredi scelti per Francesco. Ottimo lavoro!”

di Alessandra P. dicembre 2016

“Ho partecipato all’incontro condotto da Chiara per la curiosità e la voglia di creare qualcosa. Ho apprezzato la versatilità e la disponibilità a rispondere alle esigenze di noi partecipanti. Non ho suggerimenti per migliorare la proposta perchè mi è piaciuta così, alla prossima!”

 

di Cecilia G. febbraio 2017

“Di Chiara ho apprezzato la semplicità nell’introdurre gli argomenti importanti per i nostri bambini, molto interessanti per me. Si è data importanza alle esigenze della mamme e questo l’ho apprezzato. Grazie per avermi dato tanti suggerimenti e piccoli consigli per rendere sicura la mia casa e migliorare me quotidianamente.”

di Serena F. marzo 2018

“Ho raccolto utili spunti per vedere il mondo circostante con gli occhi del bambino. All’inizio avevo pensato di partecipare solo al primo incontro, poi però gli argomenti sono stati rivisti in base all’interesse di noi mamma e ho frequentato tutti gli incontri. “

di Eva C. marzo 2018

“Chiara ha progettato la cameretta di nostra figlia e ho davvero apprezzato la precisione del lavoro e la sua grande disponibilità. E’ stato importante capire la differenza tra rischio e pericolo, spiegata in modo semplice per noi.”

 

di Giulia C. aprile 2018